Vuoi moltiplicare i tuoi clienti e pagare meno tasse? Fai pubblicità sulla stampa specializzata!

Più si investe in pubblicità sulla stampa, più si hanno benefici col credito d’imposta

L’Associazione Nazionale Editoria di Settore ha realizzato una campagna a seguito dell’introduzione del credito d’imposta su investimenti pubblicitari incrementali. Basta aumentare dell’1% gli investimenti pubblicitari.

Vuoi moltiplicare i tuoi clienti e pagare meno tasse? Fai pubblicità sulla stampa specializzata”.

Con questo claim, Anes, a partire dal mese di ottobre, vuole sensibilizzare il mondo delle imprese dell’importante beneficio fiscale di cui potranno usufruire incrementando gli investimenti sulla stampa specializzata.

Il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari è un significativo incentivo fiscale per gli investitori pubblicitari. Consiste in un contributo pari al 75% del valore incrementale (ossia superiore almeno dell’1% rispetto all’anno precedente) degli investimenti e in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica. Di conseguenza anche sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali); tale contributo sale al 90% nel caso in cui gli investitori siano piccole e medie imprese, micro imprese e start-up innovative.

L’incentivo è valido anche per gli investimenti pubblicitari effettuati dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2017.

 I contribuenti che possono beneficiare del bonus investimenti pubblicitari, sono:

  • Lavoratori autonomi, compresi i professionisti;

  • Imprese: di qualsiasi natura giuridica.

“è ammessa con ogni mezzo la pubblicità informativa avente a oggetto ‘’l’attività delle professioni regolamentate, le specializzazioni, i titoli posseduti attinenti alla professione, la struttura dello studio professionale e i compensi richiesti per le prestazioni” (articolo 4, comma 1).

Per ulteriori informazioni, contattaci subito al numero 079 270139 (o.u) o inviaci una mail all’indirizzo   info@cityandcity.it

 

Comments are closed.

Scroll to Top